Mezza giornata alla scoperta di Ravenna (senza ingressi a pagamento)

Una passeggiata di circa due ore nel centro storico di Ravenna (un itinerario poco impegnativo ma comunque esaustivo della città)  in cui visiteremo: il Battistero degli Ariani, la suggestiva zona dantesca, Piazza del Popolo, le  splendide chiese di San Giovanni Evangelista e di San Francesco, quest’ultima  caratterizzata da una cripta con pavimento in mosaico e colma d’acqua salmastra (il mosaico situato nel pavimento della cripta fa parte della chiesa originale risalente al V sec. d.C.).

Per chi lo desidera  la visita può continuare con la splendida basilica di Sant’Apollinare in Classe (ingresso a pagamento) e/o Mausoleo del re Goto Teoderico ( durata della visita guidata 3 ore circa).

Partiremo dal Battistero degli Ariani fatto erigere dal Re degli Ostrogoti Teoderico alla fine del V sec. Resterete abbagliati dal meraviglioso mosaico della cupola raffigurante la scena tipica di tutti i battisteri: il Battesimo di Cristo nelle acque del fiume Giordano. Tutta la decorazione musiva testimonia il culto della corte di Teoderico fondato sulla figura di Cristo nello stesso tempo divina e terrena.

cripta_allagata_san_francesco_ravenna

Proseguendo per la via A. Diaz ci dirigiamo perso la suggestiva zona dantesca chiamata anche “zona del silenzio” oggi “silenzioso custode” di un grande passato che ha interessato la città di Ravenna: in questo luogo si trovano infatti  la tomba del  grande poeta fiorentino Dante Alighieri, il museo dantesco, i bellissimi chiostri francescani  e la chiesa di San Francesco.

E’ importante sapere che nella stessa chiesa  nel 1321 furono celebrati i funerali del padre della lingua italiana. La nostra città, che lo ha ospitato durante gli ultimi tre anni della sua vita tormentata, insieme al suo paesaggio e la sua storia, sarà più volte menzionata nella sua grandiosa opera.

La passeggiata può continuare con una visita ad uno dei tanti  laboratori di mosaico sparsi in città per conoscere da vicino tutti i segreti di questa tecnica così affascinante.
Prima però ci fermeremo in Piazza del Popolo, il “salotto” cittadino in cui si trovano le due statue di Sant’Apollinare e San Vitale collocate durante la dominazione veneziana, senza lasciarci sfuggire i bellissimi capitelli corinzi “a foglie d’acanto mosse dal vento” del palazzetto veneziano, oggi sede del Municipio.

mosaici_di_sant'apollinare_in_classe_ravenna

E per chi non è ancora soddisfatto di quanto appena visitato si può andare a Classe a soli 5 km da Ravenna, antica sede dell’antico porto romano fondato da Cesare Augusto nel I sec. a.C. e visitare la splendida  basilica-santuario di Sant’Apollinare in Classe (prima metà VI sec.), luogo per eccellenza della memoria della chiesa ravennate. Fatta erigere in onore di Sant’Apollinare, primo vescovo e patrono della città, conserva al suo interno le reliquie del Santo. La riconosceremo da  lontano grazie al suo splendido campanile cilindrico. All’interno la ricchissima decorazione musiva è dedicata alla Trasfigurazione di Gesù sul Monte Tabor.

Nella conca absidale lo splendido paesaggio raffigurato ci ricorda che ci troviamo vicino alla pineta di Classe citata da Dante Alighieri nel Purgatorio grazie alla sua meravigliosa flora e fauna.

mausoleo_teodorico_ravenna

Tornando da Classe è  possibile fare anche un giro esterno del mausoleo del re goto Teoderico. L’originalissimo monumento sorge nell’antico cimitero dei Goti chiamato anche Campo Coriandro.
Il mausoleo risale all’inizio del VI sec. quando Teoderico ancora in vita lo fece costruire per la sua sepoltura.
Rimarrete sicuramente colpiti dalla maestosa cupola costituita da un unico monolite a cui parecchi storici hanno dato diverse interpretazioni: elmetto di un  soldato o corona del re. E a voi che ve ne pare?

 

INFORMAZIONI SULLA VISITA GUIDATA

Ingresso Basilica di Sant’Apollinare (non incluso nel costo della visita guidata): 5 Euro

ridotto 2,5 Euro (18-26 anni)

Ingresso Mausoleo di Teoderico (non incluso nel costo della visita guidata): 4 Euro

ridotto 2 Euro (18-26 anni)

Ingresso gratuito per tutti i ragazzi fino a 18 anni e la prima domenica di ogni mese

 


PRENOTA