NATALE IN ROMAGNA

L’ultimo mese dell’anno in Romagna termina in grande stile!! La Romagna infatti si veste a festa in un turbinio sfavillante di luci e colori, di invitanti manicaretti, dolciumi, e prodotti tipici tutti disseminati nei vari mercatini, nelle sagre e nelle feste paesane tra magnifici addobbi natalizi, tombole, cori, alberi e stelle di Natale. Adulti e bambini troveranno in regione mille occasioni per festeggiare e divertirsi, tra le atmosfere suggestive e un po’ malinconiche del mare, la ricca opulenza della pianura padana, ed i pittoreschi scorci tra colline, vette preappenniniche e verdi vallate.

Tanti i centri che propongono presepi artistici, diverse località della costa si cimentano nella costruzione di presepi di sabbia grazie alla collaborazione di importanti artisti di calibro internazionale. Uno dei più belli è sicuramente il presepe di sabbia realizzato a Marina di Ravenna a pochi km dalla città dei mosaici: su un’area di 400 mq artisti internazionali si danno appuntamento per dare vita a un presepe artistico di sabbia ispirandosi a celebri dipinti o statue e creando opere maestose raffiguranti la Natività, alcune delle quali alte anche 3 metri di altezza.
Altra tappa obbligata è sicuramente Rimini dove uno spettacolo affascinante costituito da circa 200 statue di sabbia
attira ogni anno tantissime famiglie e visitatori provenienti anche dall’estero. La realizzazione dei Presepi di Sabbia è molto apprezzata a Rimini per la suggestione e la cura delle realizzazioni; una tradizione molto seguita anche per il legame  creato tra la consuetudine del presepe e il territorio. La sabbia infatti è il simbolo per eccellenza della tradizione balneare di Rimini. Su 600 mq di spazio viene ricostruita la vita in un antico borgo contadino, con personaggi impegnati nello svolgimento dei vari mestieri. Ogni anno i maestri della sabbia realizzano un’ambientazione diversa al centro della quale spicca la Natività ed il presepe diventa sempre più famoso per il gran numero dei dettagli e per gli scenari ogni anno sempre nuovi e molto suggestivi.

E poi naturalmente potete trovare splendidi alberi di natale, aste di beneficenza, escursioni organizzate e artisti di strada. Un’atmosfera che rende unico ed irripetibile il dodicesimo mese dell’anno in quel di Romagna, un fine anno che si conclude con grandi esibizioni pirotecniche sopra gli occhi ammirati di passanti e residenti. Vi consigliamo vivamente di seguire attentamente il calendario di appuntamenti ed eventi che vi segnalo e che metto a vostra disposizione, scoprirete che la proverbiale giovialità ed accoglienza dei romagnoli non è un fenomeno esclusivamente estivo ma si ripete tutto l’anno per la gioia dei tanti turisti in vacanza in questo meraviglioso territorio.

A Cesenatico invece il protagonista assoluto del Natale è il nuovo presepe galleggiante sulle antiche imbarcazioni del Museo della Marineria ormeggiate nel porto-canale leonardesco. Si tratta di una suggestiva reinterpretazione del presepe ambientato nelle atmosfere romantiche e rarefatte di un tipico borgo marinaro, tra le vele a terzo dipinte di ocra e ruggine che si specchiano nel canale. Fantastici sono i giochi di luce degli addobbi natalizi e i riflessi che guizzano a pelo d’acqua. A Cesenatico la più tradizionale rappresentazione della sacra famiglia si circonda dei personaggi e della quotidianità di una piccola comunità di pescatori dell’alto Adriatico: i marinai che rammendano le reti, la pescivendola, i falegnami e la donna con le piade. Si tratta di un gruppo scultoreo di circa una cinquantina di elementi, in legno di cirmolo e tela irrigidita con cera calda che, di anno in anno, dalle sette statue dell’86, si arricchisce ogni volta di un nuovo pezzo. Un presepe assolutamente unico, tanto da guadagnarsi il riconoscimento “Patrimonio d’Italia per la tradizione”, conferito dal Ministero del Turismo per aver saputo trasformare tradizioni e folklore in punto di forza capace di valorizzare il territorio e le sue tradizioni.

A Sant’Agata Feltria da domenica 27 novembre è ripartito in grande stile il grande circo del Natale
attraverso una manifestazione internazionale che recupera la tradizione dei classici mercatini di natale, di presepi e diorami esposti nella chiesa di San Francesco della Rosa, aggiungendo però tanti gustosi eventi collaterali. Primo fra tutti la Casa di Babbo Natale, dove il leggendario vecchietto si è costruito la sua abitazione, accanto al Laboratorio degli Elfi, con un grazioso giardino dove pascolano le renne Sirio e Polar pronte a sfilare con la slitta in paese, mentre un elfo raccoglie le letterine dei bambini da consegnare a Babbo Natale. Davvero imperdibile, per tutti i bambini, un giro nelle atmosfere incantate della Rocca delle Fiabe, tra i maggiori personaggi del miglior repertorio fantastico. Tema guida della gastronomia saranno “I Piatti dell’Avvento”, serviti in ristoranti e trattorie così come nello stand “Mangiatoia”. Per sottofondo musicale il suono inconfondibile di zampogne, musiche tradizionale e della Band di Babbo Natale, che accompagnano lo shopping tra bancarelle di artigianato, prodotti tipici come il prezioso tartufo bianco di Sant’Agata e il formaggio di fossa, idee regalo e addobbi natalizi.

Insomma, la Romagna vi aspetta con appuntamenti per tutto il mese di dicembre, per festeggiare insieme il Natale tra tradizione, gastronomia, addobbi e tanta allegria!!

Per Natale regalati una visita guidata!! cliccando QUI troverai proposte per tutti i gusti!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 9 =